How-To

La trappola a 4: cos’è e come funziona

Commenti (7)
  1. Matteo Riv ha detto:

    Hai dimenticato di spiegare come fare l’innesco.Faccio riferimento all’immagine. Praticamente il bastoncino verticale e quello obliquo reggono la pietra mentre quello orizzontale mantiene in posizione i primi 2. Quando la preda sposta verso l’alto (o comunque sbilancia) il bastoncino orizzontale viene liberato dalla sede quello obliquo che quindi rilascia la pietra. teoricamente il meccanismo spinge fuori dalla trappola tutti e tre i bastoncini. Bisogna quindi praticare un foro o uno scalino sul bastoncino orizzontale per incastrarci quello verticale. Invece bisogna scavare lateralmente quello verticale e quello orizzontale in modo che si incastrino da sorreggersi ma lasciandogli un po’ di gioco in modo che ruotino uno rispetto all’altro di pochi gradi. Non deve essere un’innesco rigido dove tutto è saldo e ben incastrato, basterà il peso della pietra a tenere tutto insieme.

    1. Ciao Matteo Riv.
      Ti ringrazio per il tuo prezioso contributo. Se ti va, integrerei l’articolo con quanto hai appena scritto che mi sembra sufficientemente dettagliato e chiaro. Che ne dici?

    2. Ciao Matteo Riv.
      Ti ringrazio per il tuo prezioso contributo. Se ti va, integrerei l’articolo con quanto hai appena scritto che mi sembra sufficientemente dettagliato e chiaro. Che ne dici?

    3. Ciao Matteo Riv.
      Ti ringrazio per il tuo prezioso contributo. Se ti va, integrerei l’articolo con quanto hai appena scritto che mi sembra sufficientemente dettagliato e chiaro. Che ne dici?

    4. Ciao Matteo Riv.
      Ti ringrazio per il tuo prezioso contributo. Se ti va, integrerei l’articolo con quanto hai appena scritto che mi sembra sufficientemente dettagliato e chiaro. Che ne dici?

    5. Ciao Matteo Riv.
      Ti ringrazio per il tuo prezioso contributo. Se ti va, integrerei l’articolo con quanto hai appena scritto che mi sembra sufficientemente dettagliato e chiaro. Che ne dici?

      1. Matteo Riv ha detto:

        Certamente! Ne sarei onorato!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi richiesti sono indicati con l'asterisco *