fbpx
Quando ti prende la scimmia per il prepping, c'è Portale Sopravvivenza!

Come realizzare il Char Cloth

Char Cloth - Esca per il fuoco sopravvivenza

Forse avrai già sentito parlare del tessuto carbonizzato usato come esca per il fuoco oppure avrai visto accendere fuochi in situazioni di emergenza con quadretti di tessuto nero bruciato… Ebbene oggi ti spiegherò come realizzare questo tessuto che prende il nome di Char Cloth, dall’inglese cloth = tessuto, char = carbonizzato.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram).

Cos’è il Char Cloth

Il Char Cloth è del semplice tessuto carbonizzato ma se stai già pensando di prendere un accendino e dare fuoco ad un pezzo di tessuto qualsiasi, sappi che non funziona proprio così.
Tuttavia è un ottima esca per fuoco “hand-made“, economico e facile da conservare, quindi vediamo subito come poterlo realizzare.

Come realizzarlo

Assicurati di avere con te:

  • Tessuto di cotone preferibilmente non colorato, straccio o jeans (quest’ultimo è davvero ottimo);
  • Una latta con chiusura ermetica (latta della cera per auto, scatola di latta del caffè, etc etc… );
  • Sacchetti ermetici da freezer;
  • Scotch americano tipo TESA (Leggi anche: Scotch telato americano: perché averlo sempre con te);
  • Fornelletto da campo (facoltativo).

Il procedimento

Prima di tutto, è necessario tagliare dei pezzi di tessuto del diametro di 5cm x 5cm. Successivamente disponi massimo 4 strati di tessuto uno sull’altro, all’interno della latta.
Evita di pressarli troppo, devono semplicemente sovrapporsi.
Chiudi il coperchio del contenitore, che dev’essere stato forato precedentemente con un punteruolo. Questa operazione è molto importante per evitare che il contenitore prenda fuoco o esploda durante la cottura.

Ti consiglio di “cuocere” il tessuto all’esterno e comunque non in luoghi chiusi data la mole di fumo che il tessuto svilupperà durante la cottura.
Regola la fiamma del fornelletto affinché il fuoco sia bassissimo: ora può adagiarci sopra il contenitore riempito e forato per cuocere il tessuto.
Il char cloth non ha un tempo prestabilito di cottura quindi dovrai regolarti osservando il fumo che fuoriesce dal foro sul coperchio. In questo video di PeschoAnvi, verso il minuto 4 puoi farti un’idea di quello che accadrà.

* poco fumo bianco = in cottura
* molto fumo bianco e denso = quasi cotto
* pochissimo fumo o quasi assente = cotto

Puoi anche controllare ed aprire la scatola di tanto in tanto per dare un’occhiata ma questo abbasserà la temperatura e allungherà i tempi di cottura.
Una volta che tutti gli strati sono neri e asciutti tirali via dal fuoco e lascia raffreddare.
Raffreddato il char cloth riponilo in un sacchetto da freezer, senza fargli prendere umidità e facendo uscire quanta più aria possibile, sigillando infine il tutto con lo scotch americano, a meno che tu non preferisca usarne uno con chiusura ermetica tipo i classici IKEA.

Come usare il char cloth

Il char cloth è un esca che dura pochi secondi ma è molto infiammabile e basta una scintilla e pochi soffi per farla ardere. È anche un ottimo materiale di “inizio” per altre esche o suppellettili pesa pochissimo ed ingombra pochissimo quindi è sicuramente un top primitive survival item che ti consigliamo di utilizzare.
(Leggi anche: Come realizzare un’esca per fuoco impermeabile e a poco prezzo)

Articolo di: Fallen Legend
Revisione a cura di: Alessandro Mastrandrea
Copyright immagine: https://www.flint-and-steel.com/

Total
9
Shares
1 commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Urban EDC Kit - Portale Sopravvivenza

Urban EDC: quanto può pesare?

Articolo successivo
Come creare un'esca per fuoco impermeabile

Come realizzare un'esca per fuoco impermeabile e a poco prezzo

Total
9
Share