fbpx
Quando ti prende la scimmia per il prepping, c'è Portale Sopravvivenza!

Consiglio supremo di difesa: c’è da preoccuparsi?

consiglio supremo di difesa c'è da preoccuparsi - quirinale

La riposta è NO. Ma andiamo con ordine.

Come abbiamo potuto vedere negli ultimi giorni, vari scontri hanno avuto luogo in alcuni capoluoghi italiani (gli ultimi a Torino e Milano) dopo la comunicazione da parte del Governo dell’entrata in vigore del nuovo DPCM. Con esso, si reintroducono restrizioni per cercare di contenere quella che sembra oramai essere a tutti gli effetti la seconda ondata di Covid-19. Contemporaneamente, per una questione di pessimo tempismo, si è saputo che il Presidente della Repubblica ha convocato in data odierna il Consiglio supremo di Difesa.

Il risultato è presto detto: complottisti da ogni dove che sui social e app di messaggistica accusano il Capo dello Stato e il Governo di voler dispiegare le Forze Armate per sopprimere la democrazia.

Ovviamente non è così. Come abbiamo detto, è solo una questione di cattivo tempismo. E ti spieghiamo anche perché.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram.)

Cos’è il Consiglio supremo di Difesa?

Il Consiglio supremo di Difesa è un organo di rilevanza costituzionale, istituito nel 1950. È composto dal Capo dello Stato, il Presidente del Consiglio dei ministri, il Capo di stato maggiore della difesa. Prendono parte anche il ministro degli esteri, il Ministro dell’Interno, il Ministro della Difesa, il Ministro dell’Economia e quello delle Finanze e il Ministro dello Sviluppo Economico.

Per prassi ci sono anche il Segretario del Consiglio supremo di difesa, il Segretario generale della Presidenza della Repubblica e il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Poi a seconda dei casi possono esserci anche altri rappresentanti.

Il Presidente della Repubblica convoca il Consiglio due volte l’anno, di norma, con lo scopo di discutere di questioni generali legate alla difesa e sicurezza nazionale.

Perché è stato convocato?

Secondo quanto riportato nel comunicato stampa, gli argomenti all’ordine del giorno sono:

  • Le conseguenze che l’emergenza sanitaria sta creando sugli equilibri strategici e come sta influenzando la sicurezza globale, con riferimento alla NATO e all’Unione Europea;
  • Aggiornamento sulle principali aree di instabilità e punto della situazione sul terrorismo transnazionale;
  • Prospettive di impiego delle Forze Armate nei vari scenari operativi;
  • Prontezza, efficienza, integrazione e interoperabilità dello Strumento Militare nazionale;
  • Bilancio della Difesa e stato dei programmi di investimento in relazione alla fluidità del contesto di riferimento e agli obiettivi capacitivi di lungo periodo.

Inoltre, come riporta Insideover, è molto probabile che si discuterà di come impiegare le Forze Armate per garantire che il “coprifuoco” introdotto a livello nazionale venga rispettato. Potrebbe essere fatto anche il punto sul loro ruolo durante l’emergenza sanitaria.

Si tratteranno anche questioni su scala internazionale. Il nuovo fronte caldo nei Paesi Baltici. La missione antipirateria Atalanta. La penetrazione economica e commerciale della Cina in Italia. Le tensioni tra Grecia e Turchia. La partecipazione italiana nello sviluppo della sesta generazione del caccia Tempest.

E dove sta il complotto?

Da nessuna parte! Come puoi intuire non c’è nessun complotto o collegamento con le proteste e scontri di questi giorni. Quello di oggi è semplicemente uno dei Consigli supremi di difesa ordinari chiamati dal Capo della Stato. Ed è stato fissato prima degli eventi odierni e non conseguentemente a questi.

Non c’è quindi alcun motivo di pensare ad un potenziale imminente attacco alla democrazia del nostro Paese tramite forme di repressione. Come abbiamo detto, questi Consigli si svolgono dal 1950 e, dopo 70 anni, ancora la democrazia resta ben salda.

Il problema non è tanto la tenuta della democrazia quanto quella del tessuto sociale. Non dovrebbero essere eventi come questo del Consiglio a destare preoccupazione. Piuttosto dovrebbe farlo la crescente rabbia generata dalla pandemia e dalle limitazioni, che sta portando frange estremiste della popolazione a ribellarsi nelle strade e nelle piazze anche in maniera piuttosto violenta.

Leggi anche:
Scenari SHTF: come gestirne più di uno contemporaneamente
Come prepararsi al prossimo lockdown
Crisi economica: come generare guadagni extra
I miei cinque fallimenti durante il lockdown

Total
8
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Wuben C3 Recensione - Portale Sopravvivenza

Wuben C3: una VERA torcia tattica sotto i 30€

Articolo successivo
conservazione del riso - come conservare il riso - consrvare il riso

Come conservare il riso nelle tue scorte

Total
8
Share