fbpx
Quando ti prende la scimmia per il prepping, c'è Portale Sopravvivenza!

I 10 luoghi più sicuri al mondo

E se domani scoppiasse una guerra, quali sarebbero i luoghi dove poter cercare rifugio?
Credo non saremo i primi a porci questa domanda. L’uomo, da sempre, si è preparato per fronteggiare conflitti. Sin dal Medioevo, con castelli e fortificazioni in pietra, l’essere umano ha costruito rifugi e protezioni ma oggi i vecchi “castelli” si sono trasformati in moderni bunker e rifugi sotterranei.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram)

Ecco i 10 luoghi più sicuri al mondo

[easingslider id=”1188″]

#1 Cheyenne Mountain (Colorado – USA)

Situato a più di 600 metri di profondità, sotto un sistema montuoso costituito praticamente da granito, questo bunker è stato progettato, in origine, per resistere ad un’attacco nucleare a circa 1 km, con una testata da 5 megatoni. In caso scoppiasse una guerra nucleare e vi trovaste dalle parti della Cheyenne Mountain, non esiste posto più sicuro in Colorado.

#2 Mount Weather (Virginia – USA)

In questa zona si trova la struttura di comando della “protezione civile” americana, la più conosciuta FEMA: Gli edifici sono tutti fortificati ed è presente una struttura sotterranea di cui si ignorano le caratteristiche.

#3 Raven Rock Mountain Complex (Pennsylvania – USA)

Questo luogo dovrebbe essere utilizzato come luogo alternativo per lo staff del pentagono, con una capienza di 3.000 persone. Vi sono 5 palazzi di 3 piani nel complesso. La struttura comprende: svariate riserve sotterranee, un sistema di ventilazione all’avanguardia, reparto vigili del fuoco, clinica odontoiatrica, clinica medica, strutture di ristorazione, ufficio postale, snack bar, dormitori, cappella, barbiere, fitness center e perfino Starbucks.

#4 La metro di Mosca (Russia)

Nel sottosuolo di Mosca vi è molto più di una semplice metropolitana. Un complesso di linee di comunicazione segrete e bunker, costruiti in prevalenza durante la guerra fredda.

#5 Iron Mountain (Massachussets – USA)

Una vera e propria fortezza sotterranea anche se ufficialmente non era destinata a rifugio antiatomico. Con un’estensione di circa 3.000 metri quadri corre voce che sia una dei luoghi più sicuri al mondo.

#6 Greenbrier Bunker (Virginia – USA)

Nel 1958, fu costruito questo bunker annesso a questo hotel di lusso. Il bunker, tenuto segreto per quasi trent’anni, venne svelato negli anni ’90 e quindi non più utilizzato. Tuttavia, è ancora agibile (si accede dalla grande sala conferenze dell’hotel ed è in attesa di diventare il vostro rifugio. Dovrete mettervi in fila ma potrete tentare se vi trovate in Virginia.

#7 Burlington Bunker (UK)

A poco più di 30 metri di profondità, sotto la località di Corsham si estende una vera e propria città costruita durante la guerra fredda e chiamata il bunker di Burlington. Nel 1950, con il nome in codice “Burlington”, il governo britannico avviò la costruzione a protezione di circa 6000 persone (per tre mesi) da una guerra nucleare. Vi sono un lago sotterraneo e strutture idrauliche, quindi ci si potrebbe vivere per più di 3 mesi.

#8 Il complesso Shanghai (Cina)

Non si conoscono molti dettagli riguardanti la struttura, ma nel 2006, lo Shanghai Morning Post annunciò il completamento di un bunker di 300.000 metri quadri capace di accogliere fino a 200.000 persone. Questo è il bunker con la più alta capacità esistente (sempre che ancora esista). Questo luogo di rifugio fù ideato per proteggere da esplosioni, radiazioni nucleari ed emissioni di gas velenosi. È perfetto… ma molto, molto fuori mano.

#9 L’aeroporto internazionale di Denver (Colorado – USA)

In uno dei più grandi e trafficati aeroporti al mondo, con un’estensione di oltre 85km quadrati, si dice che ospiti un bunker enorme. Su questo aeroporto sono state costruite molte leggende e teorie, avvalorate anche dalle strane opere all’interno contenute, come quadri raffiguranti inquietanti scenari apocalittici e strane iscrizioni massoniche.

#10 L’arca di Noé di Svalbard (Norvegia)

Situata nella remota zona artica della Norvegia, a soli 1.300 km dal Polo Nord. Questa struttura è stata ideata per proteggere e conservare il patrimonio vegetale della Terra e la sua biodiversità. Addentrandosi per circa 100 metri nella montagna è un perfetto rifugio, anche se leggermente fuori mano.

Questi sono i 10 luoghi più sicuri al mondo. Ora che lo sapete avete intenzione di trasferirvi o di costruirne uno voi? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

Total
0
Shares
1 comment
  1. Questi sono quasi tutti veri bunker attrezzati…
    In Italia me ne viene in mente uno “improvvisato”: l’ istituto nazionale di fisica nucleare costruito sotto il gran sasso… Penso che sia schermato da radiazioni per motivi scientifici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente

Katadyn Hiker Pro

Articolo successivo

Imparare ad orientarsi: bussola, cartina e natura

Total
0
Share