fbpx
Quando ti prende la scimmia per il prepping, c'è Portale Sopravvivenza!

Il coefficiente di valutazione personale (CVP)

Coefficiente Valutazione Personale - Portale Sopravvivenza

Hai mai sentito l’acronimo CVP?
Se non sai di cosa si tratta, sta per Coefficiente di Valutazione Personale, una metrica che misura la propria abilità nel pianificare una strategia per la gestione di un’emergenza.
Il calcolo del coefficiente offre un risultato in numeri che può essere relativamente utile. Quello che invece riteniamo più interessante è il processo di autoanalisi che aiuta a mettere in atto. Attraverso delle domande, ti aiuterà infatti a rispondere oggettivamente sulle tue capacità e sui tuoi limiti mentali e fisici tramite un’autoanalisi critica e obiettiva.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram)

Perché calcolare il coefficiente di valutazione personale

Molti errori e fallimenti in situazioni critiche sono determinati dalla sovrastima o sottostima di se stessi o magari dalla poca determinazione o ancora dalla scarsa motivazione nella riuscita.
Il coefficiente di valutazione personale serve per stabilire se ti consideri capace e preparato ad affrontare una situazione di rischio.

Parti da un principio base pessimistico della situazione. Nella fattispecie dai per scontato che fallirai senza abbassare mai la determinazione e la motivazione.

Per cominciare, inizia dalle skill base personali da utilizzare come persona neutra e normale.

Valutazioni fisiche

(Prendendomi come esempio)
Atletica: discreta, vita sedentaria, alimentazione sregolata, fumatore e bevitore – 6 su 10
Forza arti inferiori e arti superiori: pessima, 65kg per 1.90m, mai palestra ne sport assidui, ne valorizzazione fisica – 3 su 10
Resistenza: buona, nessun problema fisico o cardiaco, riesco a percorrere lunghe distanze in corsa – 7 su 10
Flessibilità e mobilità articolare: …

Ecc…

Alla fine delle valutazioni fisiche tira una media da 1 a 10 e riassumi. Nel mio caso arrivo a stento alla sufficienza con un punteggio di 6/10. Ovviamente le valutazioni non sono fisse e le puoi aggiungere a tua scelta, più ne aggiungi in ogni campo e più sarà veritiero il tuo Coefficiente di Valutazione Personale (CVP).

Valutazione delle competenze

Qui sono svariate e sconfinate. Sono le skill che conosci. Mi raccomando, inserisci anche quelle in cui sei sicuri di prenderti un bel 2 o un 1 in quanto fanno media!
Medicina, chimica, botanica, meccanica, manualità, pronto soccorso, agricoltura, utilizzo computer e device, utilizzo armi da fuoco, caccia, pesca, etc… È chiaro che è inutile inserire “aeronautica” se non c’entra minimamente con l’evento sul quale state pianificando.

Qui riassumendo, nel mio caso, beccherei un bel 9/10 (modesto 😁 )

Valutazioni mentali

Per ultima tranche di valutazione si passa alla più importante, ovvero le valutazioni mentali e qui non si sgarra!
I campi sono fissi e ben definiti dettati dal calcolo di derivazione militare (i fantomatici ex 3 giorni).

Nel dettaglio:
Motivazione, risolutezza, intelligenza, determinazione, volontà, demotivazione, intuito, comprensione, spirito di collaborazione ed infine capacità di risoluzione.

Sarò noioso e ripetitivo però devi necessariamente essere realistico ed obiettivo con voi stessi. Il test è personale ed è un lavoro introspettivo.
Se sbagliate qui avrete fallito l’intero test!

I consigli sono:

  • sii umile e realistico;
  • datti senza problemi 1 o 2 di valutazione;
  • qualsiasi risultato otteniate non vuol dire che sei un fallito;
  • non ci sono primi o secondi posti;
  • fai questo test da soli con carta e penna in silenzio e in un luogo privo di distrazioni;
  • non avere fretta. Non è necessario compilarlo tutto in un giorno;
  • prendi per ogni cosa modello di situazioni vissute, andate sia bene che male.

Calcolo del Coefficiente di Valutazione Personale

Ora che hai i risultati calcoliamo il punteggio:

Ho ottenuto un 6 (valutazione fisica), un 9 (valutazione competenze) e un 8 (valutazione mentali). Quindi calcolo le mie skill (9) moltiplicato per le possibilità di successo ovvero le facoltà mentali cioè 8. Il risultato è 72.

Ora sommiamo per 3 volte il tuo risultato di valutazione fisica, ossia il numero di tranche di valutazione. Il risultato della valutazione fisica è quindi solo 18. Risultato: 72+18= 90

Il mio consiglio, siccome ci sono alcune voci sono variabili in più o in meno nel test, l’unico modo per renderlo “universale” è togliere 1 punto per ogni punteggio inferiore a 6 che hai dato. Dunque, il mio risultato scende a 67.

Come leggere il coefficiente di valutazione personale

Calcola ogni voce di ogni tranche di valutazione (fisica, mentale, competenze) e trova la differenza in positivo e negativo tra le voci: per esempio se su un totale di 100 voci ho ottenuto 67, la differenza è 33.

In sintesi il CVP si riassume come:

Capacità di riuscita: 67
Di fallimento: 33

Questa espressione ti riassumerà e ti aiuterà a capire sei siete pronti, determinato e in grado di superare una determinata situazione. Se sei in grado di agire oppure è meglio aspettare i soccorsi.

In ogni caso, a prescindere dai risultati del test, cerca di essere sempre realista ma determinato. Ripeti il test annualmente e confrontalo con quello degli anni passati (magari facendo un grafico per vedere se migliorate o peggiorate) ma soprattutto, sii sempre fiero di te stesso.

Il disgraziato del sottoscritto ha ottenuto +67 e -33 su 100. Tu hai fatto di meglio?
Fammi sapere qui sotto nei commenti!

Testo: @killermaru
Revisione: Alessandro M.

Total
0
Shares
3 commenti
    1. Ciao Fabio, allora, questo modello si trova come appendice nei manuali di addestramento militare statunitensi. Ma non disperare! A breve ne pubblicheremo uno fatto da noi disponibile sul forum.
      In ogni caso è consigliabile fartelo da te, perchè è più una tua valutazione personale delle tue abilità. Comunque, se non hai voglia di farlo, a breve ne pubblichiamo uno!

  1. +73 -27
    Nelle skills ho aggiunto: accendere fuoco, orientamento, leggere mappe, costruire rifugi, conservare e cucinare alimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Coltello Muela ELK 14

Articolo successivo

Accendere il fuoco con un'esca

Total
0
Share