fbpx
Quando ti prende la scimmia per il prepping, c'è Portale Sopravvivenza!

Nel laboratorio in cui si conservano virus letali c’è stata un’esplosione

Nell’impianto di Novosibirsk, in Siberia sono custoditi i virus letali più pericolosi al mondo, come quello del vaiolo, dell’antrace, dell’ebola e della peste. E lunedì scorso, c’è stata un’esplosione.

A causa di una fuga di gas, avvenuta il 16 settembre 2019, è divampato un incendio in un laboratorio di ricerca sui virus letali in Russia, nel quale sono custoditi alcuni dei virus più letali al mondo. Ne esiste solamente un’altro, l’US Center for Disease Control di Atlanta, negli Stati Uniti, nel quale sono conservati campioni letali come quello del vaiolo, della peste e dell’ebola virus.

Forse ti può interessare l’articolo: Trafficanti di Virus: in Italia si viaggia per posta

Nonostante nel giro di qualche ora le fiamme siano state domate, i pompieri hanno dovuto faticare per contenere l’incendio. Le autorità russe si sono affrettate a rassicurare circa la sicurezza dei ceppi virali. Per tranquillizzare l’opinione pubblica hanno dichiarato che non esiste alcun rischio di contaminazione, sottolineando che nel laboratorio coinvolto dall’esplosione non era presente materiale pericoloso. Sono state escluse quindi minacce dirette per la popolazione. Fortunatamente non si contano vittime, mentre l’unico ferito nell’incidente risulta essere un’uomo che attualmente è ricoverato per le gravi ustioni subite in terapia intensiva.

Dopo il caso di qualche settimana fa, nel quale un’altra esplosione ha causato rilascio di materiale radioattivo, la domanda sorge spontanea: ma che cosa stanno combinando i russi?

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram)

Total
37
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente

Consapevolezza situazionale: come può aiutarti a proteggerti

Articolo successivo

Baby Emergency Kit: 10 articoli da avere

Total
37
Share