fbpx
Quando ti prende la scimmia per il prepping, c'è Portale Sopravvivenza!

Come fare il sapone

come fare il sapone senza soda caustica

Sul web esistono svariate guide che spiegano come fare il sapone di Marsiglia.
In questo breve articolo ti scriverò invece la ricetta che utilizzava mia nonna per fare il sapone a freddo, senza l’uso della soda caustica, estremamente pericolosa se non maneggiata correttamente.
Ecco il procedimento, semplice e di facile realizzo.

(Vuoi ricevere gli articoli di Portale Sopravvivenza in anteprima sul tuo smartphone? Iscriviti al nostro canale Telegram)

Ingredienti

Le dosi riportate dalla “ricetta” originale sono per 15 kg di sapone. Ovviamente, con le dovute proporzioni, è possibile ridurne il quantitativo.

  • 9 litri d’acqua (2,2 litri);
  • 4 litri d’olio d’oliva(1 litro);
  • 1 kg di lisciva (250 g)**;
  • 1 kg di potassio (250 g)**;

* Le dosi in rosso le quantità sono già proporzionate per un quantitativo minore.

** La liscivia in polvere si trova negli ipermercati (detersivi) e serve a sgrassare le parti estremamente grasse. Il costo si aggira intorno 1€ a pezzo.
In alternativa, per produrre liscivia puoi usare la cenere. Come abbiamo scritto in “Come usare la cenere: consigli utili per giardino e casa“, la liscivia viene prodotta facendo bollire cenere in acqua dolce, con la conseguente produzione di idrossido di potassio.
Il potassio è disponibile nei consorzi agrari o in farmacia. Qui il prezzo varia anche in funzione del costo della “pesata” in farmacia.

Utensili

  • un recipiente;
  • un frullatore ad immersione: il nostro consiglio è quello di acquistarne uno economico da usare esclusivamente per questo scopo. Noi usiamo questo Bosch indistruttibile. In caso contrario, dovrai pulire perfettamente l’utensile dopo l’uso.

Per produrre del sapone, il trucco è nell’emulsione dell’olio. Rompendo le molecole di grasso con il frullatore, si legano all’acqua e vengono raddensate dal potassio mentre il potere sgrassante è per merito della liscivia.

Ricetta per fare il sapone

Una volta emulsionato l’olio con gli altri ingredienti, aggiungi l’acqua tiepida (circa sui 40°) e continua a mescolare energicamente fino a formare un composto molto denso, simile ad una crema.
In questo momento potrai aggiungere eventuali essenze adatte all’uso dermatologico o profumi, anche se non è necessario a scopo igienico, quanto più olfattivo.

Terminato il composto, versalo in alcuni stampi come questo e lascialo riposare per qualche settimana all’aria aperta, di modo che l’umidità evapori e si compatti il tutto.

Infine taglialo. Messo in un sacchetto a chiusura ermetica, potrai inserirlo nella tua bug out bag.

Total
22
Shares
1 comment
  1. Ciao, mi chiedo dove trovare la ricetta per un sapone di “sopravvivenza” usando cenere e grasso animale, solo con ciò che si trova in natura. Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
come usare la cenere - consigli utili

Come usare la cenere: consigli utili per giardino e casa

Articolo successivo
ragazza di spalle che guarda fuori dalla finestra

Coronavirus: cosa ci aspetta dopo la quarantena?

Total
22
Share